New World of Darkness (2004)

Ebbene sì!
Ci prepariamo per provare World of Darkness.
La mia in particolare è l’edizione del 2004, il “nuovo” Mondo di Tenebra riveduto e corretto edito dalla cara, vecchia #25edition in collaborazione con #whitewolfgamestudio.

AMBIENTAZIONE

Sebbene sia sempre ambientata nel mondo moderno come la vecchia edizione, questa stampa del 2004 mette un accento particolare sugli “Oscuri Segreti” del mondo, tralasciando le grandi cospirazioni di gruppi di creature soprannaturali che nel vecchio manuale appesantivano il gioco e puntando invece a quei piccoli, inquietanti segretucci soprannaturali che inquietano l’uomo fin dagli albori della sua storia.

SISTEMA

Il gioco si basa sul lancio di soli D10 (dadi da 10 per i neofiti ndSheky) e la riserva di lancio per poter fare un’azione è costituita da Caratteristica+Abilità.
Il successo si ottiene solo se i dadi mostrano i valori 8, 9 o 10. E nel caso del 10 è possibile rilanciare il dado, aggiungendo un altro eventuale successo a quelli già presenti. Sì, se esce di nuovo un 10 so aggiunge il dado e si ripete il lancio finché non esce un valore diverso da 10.
Se dopo il tiro dei dadi, invece, non sono presenti successi l’azione fallisce, creando qualche intoppo ma lasciando l’occasione ai giocatori di ritentarla successivamente.
Se a causa di una serie di malus la riserva di dadi da lanciare viene ridotta a zero si ha comunque un “Tiro di opportunità”. Ovvero si lancia un singolo dado e se si ottiene un 10 l’azione può aver luogo. Se si ottiene un 1 tuttavia si subisce un “Fallimento Critico” e sarà cura del Narratore decidere le sorti del personaggio.

Insomma, grosso modo questa è una piccola infarinatura del gioco. Cosa ne pensate?

Benvenuto Figlio delle Tenebre, vuoi lasciarci un commento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.