La “vera” storia dei figli di Caino

Riprendo da un vecchio post in un forum ormai dimenticato una cosa che continua a farmi ridere tutte le volte che la rileggo…

Ventrue: Ok, ragazzi, sediamoci. Presumo che vi stiate chiedendo perché vi ho chiamati tutti qui.
Toreador: Chiaro che me lo chiedo. Ho un appuntamento tra due ore a cui semplicemente NON POSSO mancare, e non voglio far tardi.
Ventrue: Certo, certo. Ordine <rumore sordo> Bene, non so come stiano le cose per voi ragazzi, ma la mia progenie ha iniziato a fare domande… molto imbarazzanti ed io –
Malkav: Di loro che quando Mummia e Papi si amano molto…
Ventrue: Zitto, Malkav. Ad ogni modo, vogliono sapere da dove veniamo, perché come, e tutta la storia. Penso sia ora di trovare delle risposte per loro.
<silenzio>
Brujah: Beh, cosa ci stai chiedendo di fare? Non sappiamo un cazzo!
Saulot: EDUCAZIONE!
Brujah: Scusa.
Ventrue: Tu cosa ne pensi Ralph? Sembra che tu metta il naso in tutto.
Nosferatu: No, io… io non mi chiamo più “Ralph”. Da oggi in avanti, voi dovrete chiamarmi “Nosferatu”.
<silenzio>
Ravnos: Non saprei. Ralph ti s’addice…
Nosferatu: No! IO RIFIUTO di essere conosciuto con quel nome!
Ventrue: Lascialo perdere, Ravnos.
Toreador: A dire il vero, finché siamo in argomento…
Ventrue: Che c’è ora?
Toreador: Ho assunto lo pseudonimo di “Toreador”.
<ancora silenzio>
Hassam: Non hai mai VISTO un toro, lasciamo perdere l’averlo combattuto, Norman…
Toreador: LASCIAMI IN PACE!!!
Ravnos: Stavo dicendo qualcosa riguardo il “pieno di…” Oh, fa nulla.
Ventrue: POSSIAMO tornare agli affari?
Lasombra: penso che “Nosferatu” suoni veramente bene, Ralph.
Nosferatu: Ed è molto più facile da dire quando non puoi ritrarre i canini.
Ventrue: SIGNORI!
<silenzio>
Ventrue: Ok, nessuna idea?
Tzimisce: Uh…
Ventrue: Si, Tzimisce?
Tzimisce: Zii. Tu penzi fozze una malattia, può ezzerre?
Saulot: Nnnnnnno… non credo. L’avrei già saputo se lo fosse.
Malkav: Ooo! Ooo! Ho un’idea!
Ventrue: <mugugna> Quale?
Malkav: Ooo! Ooo! Siamo TUTTI… Alieni! Sii! Dal pianeta… Yuggoth!
Brujah: Malkav?
Malkav: Si?
Brujah: SMETTI SUBITO.
<silenzio>
Malkav: Non sei VERAMENTE DISPIACIUTO di non avere Dominazione?
Brujah: gli UOMINI VERI non hanno bisogno di Dominazione!
<pugno>
Malkav: Ahhiiii!
Ravnos: Ok, ci sono!
Ventrue: Si?
Ravnos: Non sono REALMENTE vampiri. PENSANO solo di esserlo.
Ventrue: Ummmm… non male… ma a questo punto quelli stupidi tenteranno di provare che ti sbagli prendendosi la tintarella.
Lasombra: E? che si arrangino gli stupidi, meno problemi di popolazione, meno sciocca progenie che fa domande imbecilli.
Toreador: Lasombra, sei perverso.
Lasombra: Hey, sono forse io il custode di mio fratello?
Tzimisce: Lui zta ticendo un coza ciusta, amico.
Toreador: Creature rivoltanti.
Saulot: Custode del fratello… hey! Questo mi fa ricordare qualcosa! Avete presente quei tizi che portano degli strani canovacci sulle loro teste –
Hassam: ATTENTO. Tre-occhi.
Saulot: Scusa. Ad ogni modo, hanno questa vecchia storia riguardo questo tizio che uccide suo fratello e viene maledetto, vedete…
Sutekh: Maledetto dici? Ummm… Mi piace asssssssssai!
Nosferatu: Si, ma se lo dici TU, nessuno ci crederà.
Tremere: Ci sono! Lo abbiamo fatto con la magia!
<silenzio>
Brujah: Chi cazzo sei?
Tremere: Oh. Tremere. Un arrogante mago manipolatore al vostro servizio!
Saulot: Aspetta, tu non dovresti essere qui fino al 1314 DC!
Tremere: Quindi? Sono un Oracolo del Tempo. Io sono quando voglio.
Ventrue: Un mortale, eh? Hey Tremere?
Tremere: Si?
Ventrue: VATTENE.
Tremere: Certo. <sbatte la porta contrariato> Dannazione. Devo imparare come farlo.
Ventrue: Ora, potremmo aver trovato qualcosa con questo affare della “maledizione”. Non ho sentito nulla da Gangrel finora, e abbiamo bisogno dell’opinione di una donna su questo argomento. Cosa ne pensi, Gangrel?
<silenzio>
Ventrue: Gangrel?
<ancora silenzio>
Ventrue: Qualcuno ha visto Gangrel?
Ravnos: Hem, a dire il vero, abbiamo avuto un piccolo diverbio…
Malkav: Ohh Mummi non ti vuole più?
Ravnos: Succhia.
Malkav: Lo fa alla pecorina?
<pugno>
Ravnos: Grazie, Brujah.
Brujah: No problema, fratello.
Ventrue: Okay, allora cosa abbiamo su questa storia della maledizione?
Saulot: Bene, loro dicono che i primi due figli del primo uomo dovevano fare un offerta a Dio. Il primo fratello diede piante e roba simile, il secondo fratello diede sangue di animale!
Tutti: Si! Giusto! Sembra Ottimo! Fico!
Saulot: Così il più anziano – Caino, credo – uccise Abele, il più giovane, e fu maledetto di Dio per il primo omicidio.
Hassam: Uomo innovativo, questo Caino.
Sutekh: Quindi, noi disssscendiamo da un ortolano psssicopatico. Perché invece non disssscendere da quello ASSSSSASSSSSINATO, cossssicchè sssaremmo i PRESSSCELTI di Dio, gli EREDI del POTERE DIVINO, i –
Malkav: Tu hai VERAMENTE un complesso del Dio, vero Sutekh? Parlami di tua madre. Ti ha chiuso in un armadio vero? Oppure
<sberla>
Brujah: Ultimo avviso, stronzo.
Ventrue: Sutekh, per piacere, smettila di stare in piedi sulla seggiola.
Tremere: A me piace la storia del “maledetto da Dio”, davvero!
Ventrue: COME sei entrato qui?
Tremere: Corrispondenza. Non sai proprio NULLA? Hey, Saulot!
Saulot: Si?
Tremere: Ho scoperto dove ti ho già incontrato. Posso scambiare una parola con te di fuori? Non ci vorranno più di cinque minuti. Promesso.
Saulot: Certo. Sembri un tipo a posto.
<chiude la porta>
Lasombra: Mi chiedo cosa voglia… comunque…
Toreador: Credo di preferire il fratello anziano. È attraente, una figura regale che sacrifica diligentemente per il suo Signore, ma è consumato dalla gelosia fino ad un atto disperato – che più tardi rimpiange, ovviamente – ma TROPPO TARDI per evitare il duro giudizio di un Dio privo d’interesse, ed è costretto a vagare per la terra, allontanato dai suoi compagni uomini! Oh, l’orrore! Oh, L’Umanità! Oh, L’Ankh!
Brujah: Cos’è un “Ankh”?
Sutekh: Oh, è una ssspecie di croce, ma con un anellino in cima, i miei ragazzzzzi le adorano.
Brujah: Oh. <pausa> Non ci arrivo…
Toreador: Ignorante.
<un grido da fuori>
Tzimisce: Qvale coza era?
Nosferatu: Sembrava Saulot. HEY! RAGAZZI STATE ZITTI LA FUORI!
<la porta si apre>
Tremere: Oh, scusate… Saulot ha detto che, uhmm, ehhh, lui… doveva andarsene – davvero in fretta, tipo… ehhh, ma era molto contento di questo, e, ohhh, era lieto di avervi incontrato ancora ragazzi.
Nosferatu: è una mia impressione, o sembra un po’ pallido?
Ventrue: Chi se ne importa? Torniamo a questo discorso della maledizione…
Lasombra: Quindi, noi siamo la sua diretta progenie? Perché se è così, come mai non sappiamo dove è ora?
Malkav: Ci ha fatti e poi è scappato. Davvero in fretta.
Ravnos: No, no, no, lui ha fatto degli altri tizi prima, e LORO hanno fatto NOI…
Toreador: E lui si è pentito di tutto l’orrore che ha scatenato sulla terra! Ed ha bandito se stesso dalla vista di TUTTI!
Malkav: ED è corso via molto in fretta.
Toreador: se proprio devi.
Ventrue: Ma, come mai siamo tutti così diversi?
Toreador: La maledizione lavora per vie misteriose…
Nosferatu: Esatto! Io una volta ero l’uomo più bello del mondo…
Ravnos: Certo! chiaro.
Lasombra: Ed io avevo un’immagine!
Brujah: Posso essere stato un filosofo?
Ravnos: E Toreador aveva un certo gusto…
Malkav: Ed io ero pazzo!
<silenzio>
Ventrue: Credo che potremmo voler troppo dalla nostra fortuna a questo punto.
Sutekh: Idee migliori?
Ventrue: Ok, votiamo. Per la Magia?
Tremere: Hey.
Ventrue: Un voto.
<silenzio>
Ventrue: Ok, alieni dal pianeta Yuggoth?
Malkav: Venti-tre.
Ventrue: Le tue personalità multiple non contano, Malkav.
Malkav: Ohhhh …
Ventrue: I figli prescelti di Dio…? Sutekh, Lasombra, Tzimisce. Nessun’altro?
Hassam: Io.
Ventrue: Ok, fanno quattro. Figli maledetti di un ortolano psicopatico…? Sono quattro, più me, cinque.
<sospira>
Lasombra: Cambio il voto, stupido burocrate!
Ventrue: Se non ti piace, vattene e forma un gruppo tutto tuo!
Lasombra: Forse lo farò.
Ventrue: Ok, allora, vi do il compito di diffondere queste informazioni alla vostra progenie, io farò in modo che la mia gente mandi in giro dei memorandum in triplice copia ai vostri prima dell’inizio del prossimo anno fiscale. Seduta aggiornata.
<rumori sordi, chiacchiericcio e fogli svolazzanti>
Qualcuno viene a bere?
Malkav: Credo che Tremere si sia bevuto – AAAAAAAAAAAAAAaaaaaahhhhhhhhhhhhhh
Tzimisce: Perchè tu ha lanciato lui vuori ti vinestra, Bruhah?
Brujah: Non so, era solo una cosa che mi sentivo di fare… Nessuno di voi mi capisce…
Hassam: <sussurrato> Hey, Tremere!
Tremere: Cosa?
Hassam: Saulot – te lo sei fatto, vero? L’hai ammazzato. Te lo sei succhiato tutto.
Tremere: Hmmm… si l’ho fatto.
<silenzio>
Hassam: Com’era?

Barzellette

Informazioni su Shekinah

Sono la burattinaia, sono il filo che da oggi reggerà il tuo burattino Sono colei che muoverà le dita ad indicare la tua sorte. Obbligherò le tue membra ad alzarsi contro il volere della Natura stessa, senza che tu possa fermarmi. Eseguirai la mia danza. E ti piacerà.

Precedente L'Osservatore Cainita Successivo [Dieci] Black Rose 8

Benvenuto Figlio delle Tenebre, vuoi lasciarci un commento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.