[TRACCIA] Lavoro sporco – Sessione 23

Sessione 23 del 08/12/2018

Arrivano ad Elcito a bordo del potente mezzo di trasporto fornito da Giacomo il meccanico, un’Astra SW che ha visto tempi migliori.
Beh, almeno questa a Elcito ci è arrivata…
Comunque una volta li si precipitano da Ilqar per avvisarlo del loro arrivo e poi si precipitano da Alcina, che li accoglie sempre calorosamente (ma non troppo) e gli offre rifugio per la giornata.
Mentre sono li nascosti ed attendono l’alba, il Prof calma Agata, ancora visibilmente spaventata (Ma non vi suona strano che una vampira così antica sia… spaventata?) ed Alcina si occupa delle ferite di Olimpia, iniziando una cura a base di pomate di erbe da spalmare e tisane da bere.
Quando si svegliano, le uniche ancora in torpore sono Olimpia, ancora visibilmente ferita, ed Agata che tuttavia di tanto in tanto ha strani scatti delle membra.
Il Prof, incuriosito, osserva con Auspex e si rende conto dall’aura della vampira, che sta probabilmente sognando, visto il susseguirsi di stati d’animo della Vampira.
Sasha invece ha una specie di piccolo sole nella pancia che costringe il Prof a smettere di guardare, però Alcina suggerisce che, per ripristinare il filo d’argento, il Prof debba iniziare a meditare e a ricostruirlo cm dopo cm…
Sembra tutto tranquillo, fino a quando Sir Wilfred non inizia a svalvolare, dicendo che deve andare, che lo stanno chiamando, che è urgente.
Insospettita, Sasha lo placca (non che sia difficile eh?) e alla fine Wilfred confessa che è Iulia, lo sta Convocando e pretende che la raggiunga.
Così finisce con Wilfred legato a testa in giù a un albero e Sasha che, tramite Wilfred, parla con Iulia, che usa Telepatia, per organizzare un appuntamento a Foggia per la notte successiva.
Insospettito, il Prof controlla tramite il protatile le telecamere di Serrungarina, ma non vede nulla di strano.
Anche Ugo, il Nosferatu, conferma che al momento non c’è nulla di strano.
Machiavelli, d’altra parte, suggerisce di stare per un po’ fermi, in anonimato, mentre cercano di capire dove si sia nascosta Iulia, nel tentativo di stanarla.
Sasha, non soddisfatta chiede se è possibile avere anche il supporto della Mano Nera a Juri, ma il suo Sire la avvisa che stanno avendo dei problemi e quasi tutti gli agenti sono impegnatissimi in giro a causa degli Tzimisce che sono arrivati in Italia e che stanno creando problemi non indifferenti.
Wilfred, intanto, inizia a urlare e a agitarsi, iniziando a Convocare Ilqar, che arriva da lui e alla sua richiesta di essere slegato fa spallucce e se ne va.
Convoca anche il Prof, che per evitare che Wilfred usi uno qualunque dei suoi poteri per convincerlo a slegarlo, tenta di nuovo l’utilizzo di Auspex. Non so se dire che sia fortuna o sfortuna, ma tra la maledizione agli occhi e i fallimenti, il Prof si autoinfligge un KO galattico e non è più recuperabile per la serata.
Sta di fatto che la notte passa e appena prima dell’alba, Sasha slega Wilfred e lo riporta nella grotta di Alcina. L’effetto di Convocazione di Iulia viene meno e tutti cadono in torpore…

Precedente Discipline Combinate Successivo [DIECI] Lavoro sporco - Sessione 23

Benvenuto Figlio delle Tenebre, vuoi lasciarci un commento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.