[Traccia] Desmond 20

Mentre il Branco dei Settepassi è ancora a Rorshac, Nikky riceve la chiamata di Desmond in cui viene avvisata che il Giovanni può portare a termine il rituale per il quale Shekinah s’era procurata gli ingredienti, ovvero bloccare la rigenerazione delle ossa di Decebalo, ma altro al momento non può fare.
Il branco quindi, decide di tornare a Roma, dimenticando che le macchie le hanno lasciate a Milano (si spera non in sosta vietata! Ndm).
Non si organizzano un granché, hanno fretta e quindi quando arrivano all’aeroporto (momentaneamente scambiato da Zik per una stazione ferroviaria… XD NdM) prendono tre taxi.
Due auto, quelle che trasportano Violet, Nikky, Zik e Don Esteban vengono dirottati. Ilena e Leonore, che si accorgono che qualcosa non va, seguono il segnale GPS di Zik finchè non scompare. ma è sufficiente per capire che gli altri sono sotto terra.
Lo scambio di battute è piuttosto teso, entrambe le fazioni sono sul chi va la ed alla fine il portavoce di sua Eminenza, il Cardinale Martinez DeToca (vedere Background di Don Esteban! NdM), si fa esplodere insieme ai trenta soldati che l’accompagnavano. La fuga è qualcosa di decisamente epico. La scelta è: sopravvivere o morire?
Ebbene, non ci crederete mai, ma i PG hanno scelto di sopravvivere!
Prendono una bella sacagnata tra danni dell’esplosione, fallimenti critici vari che costerebbero il Torpore a qualcuno e salvataggi in extremis davvero, davvero eroici.
Una volta usciti dalle macerie del parcheggio multi-piano si fanno venire a prendere dagli autisti del Vescovo:
Raccolte le idee decidono che è ora di agire, d’intrufolarsi nell’Ambasciata per poter cercare di capire cosa stia combinando l’Ambasciatore rumeno Dragomir Lungu…
Nella prossima sessione vedremo cose dell’altro mondo, probabilmente.

Precedente [Dieci] Desmond 24 Successivo [Dieci] Desmond 25

Benvenuto Figlio delle Tenebre, vuoi lasciarci un commento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.