demoni in affitto

[TRACCIA] Demoni in affitto Cap.2-5

demoni in affitto

26/02/17 Capitolo Sessione 5

Prima di andare a dormire, la volta scorsa, eravamo rimasti con Sasha che non vedendo l’ora di mettersi al lavoro sul suo cannone, va a caccia di corsa, mentre il Prof procede con lo sviluppo dei suoi marchingegni.
Finalmente arriva la fatidica notte di Halloween.
Mentre il Prof presenta Arcadia agli altri bambini, facendo credere loro che indossi un costume MOOOOOOLTO realistico, sir Wilfred va a trovare, per curiosità, la madre di Ramona. Ricordate Ramona? Era una povera ragazzina che era finita per sbaglio sulla strada di un loro latitante nemico, Arkos (Per scrupolo vi rimando alla Sessione in questione, della Cronaca Alpha&Omega ormai conclusa). Insomma, Sir Wilfred le fa visita e la donna le dice che Ramona a quell’ora si sta preparando per andare a dormire. Sorpreso, Sir Wilfred chiede informazioni in più e dopo un po’ di “insistenze” viene a sapere che la ragazzina è stata ritrovata, smagrita, ma sana e salva ed è stata riportata a casa, ma la madre confessa che la ragazzina non le sembra la stessa. Difatti, quando la chiama, Ramona non solo non da cenno di riconoscere Wilfred, ma ha una tonalità di voce che sembra un filino diversa.
Incuriosito, Sir Wilfred le invita alla festa di Halloween e lascia alla madre il numero di telefono per incontrarsi la sera successiva per poter parlare della cosa.
Sir Wilfred torna a casa, dove bambini e genitori, sono intenti a uscire per il primo giro di “Dolcetto o Scherzetto”. Wilfred invece si deve preparare per una cosa un po’ più seria: lo scontro con Andrea Gasparini per il territorio.
Quando manca meno di un’oretta a mezzanotte, Sasha, Wilfred e il Prof si avviano per Fossombrone.
Non c’è molto movimento, dove hanno deciso di incontrarsi, perchè sembra che abbiano organizzato una festa che ha attirato la maggior parte dei giovani della cittadina, quindi i nostri possono agire quasi indisturbati. Essendo Wilfred lo sfidato, deciderà le modalità dello scontro… e qui inizia il bello. Essendo una sorta di Monomachia, la sfida può riguardare qualunque campo, non dev’essere per forza uno scontro fisico, ma potrebbe essere una sfida d’intelletto o di destrezza. Questo solleva un po’ il povero Sir, che era già preoccupatissimo, pippa com’è come combattente…
Comunque la scelta di Sir Wilfred fa sorridere Andrea, ma viene accettata senza indugi: in sostanza, vincerà chi raccoglierà più caramelle andando di casa in casa. La condizione è solo una: non utilizzare discipline mentali come appoggio. Per controllare che nessuno dei due se ne approfitti, si scambieranno un testimone, in modo che con loro ci sia uno dei loro e un controllore degli avversari.
In questo modo, Sasha va con Gasparini e uno degli uomini di Gasparini seguirà Sir Wilfred.
Con un rapido gioco di messaggi, Sir Wilfred chiede a Franco di recuperare le caramelle raccolte dai bimbi e fargliele avere, bussando alla porta della magione, Franco farà finta di non conoscerlo, per poi consegnargli quasi 3 kg di caramelle; mentre Gasparini da dimostrazione di abilità utilizzando una disciplina simile alla telecinesi, che tuttavia non viola le regole.
Si trovano alla fine del tempo previsto di nuovo in piazza a Fossombrone e alla fine dei conti si trovano con lo stesso quantitativo di caramelle raccolto: 12 kg di caramelle a testa, così, per spareggiare, Wilfred propone una nuova sfida: mettersi una caramella dall’incarto identico nel taschino e rubarsela. Chi ci riesce avrà una caramella in più e vincerà la sfida.
Wilfred usa come nascondiglio per la sua caramella la bocca che ha sul gomito, nascondendone una con la carta di colore diverso nel taschino. Alla fine riescono a prendersi a vicenda le caramelle, ma quella che prende Andrea non è quella che avrebbe dovuto. Non avendo specificato quale taschino era da utilizzare, Wilfred estrae la sua caramella et voilà! Ha vinto la sfida.
Andrea sembra un po’ scocciato, ma alla fine se ne va, lasciando li le caramelle che Wilfred pensa bene di riportare a casa… 24 kg di caramelle… va beh, glicemia portami via!
Comunque a Sir Wilfred sembra che questo fosse solo un tentativo di Angelica di riprendersi il territorio tramite Andrea.
La sera successiva, felici di non dover traslocare, i nostri vengono avvisati che hanno un ospite.
La mamma di Ramona è venuta a trovarli, come promesso, portando con se un album di fotografie.
Mentre le mostra ai nostri, spiega che la ragazzina ha dei modi di fare leggermente diversi, non è Ramona, ne è quasi sicura.
La storia che le ha raccontato è che è uscita di nascosto per andare a una festa e che lì l’hanno drogata. Da un paio di nomi e per controllare i nostri chiamano i loro contatti umani, i seguaci della setta infernalista delle Maschere d’oro, per chiedergli se li conoscono. Loro dicono che si, li hanno sentiti nominare, sono famosi per essere degli infami, ma niente di più.
La madre di Ramona dice infine che la cosa che più la preoccupa è che ora la ragazzina ha un tatuaggio, un’ala di un angelo sulla spalla, che copre una voglia che la figlia non aveva. Questo risveglia gli Occhi del Caos di Wilfred, che gli dicono che la morte di qualcuno può essere una nuova vita per qualcun’altro.
Questo non sembra spiegare davvero del tutto cosa sia successo a Ramona, ma mette nuovi dubbi…

Ma la storia prosegue nella prossima sessione!

Benvenuto Figlio delle Tenebre, vuoi lasciarci un commento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.