[Traccia] Black Rose Capitolo 1 – Sessione 7

blackrosecronaca

La cronaca riprende da dov’era finita nella sessione precedente e si avvia alla fine del primo capitolo.
Nikky esce per le strade di Montpellier, avviandosi ad esplorare la periferia, quando una strana ansia la assale. Il pensiero che qualcuno abbia scoperto il suo segreto (Difetto: A letto col nemico) la induce a guardarsi attorno sospettosa e ad affrettare il passo in mezzo alla gente. La paura la assale, spingendola a correre a caso per le vie della città fino ad infilarsi in un vicolo cieco. Nella penombra gettata dai lampioni una sagoma esce letteralmente dall’oscurità e le sussurra qualcosa. Instillandole il dubbio che i suoi compagni di Branco la prendano in giro alle sue spalle. Nonostante tutto la Gangrel AT non riesce a controllare la paura e torna verso casa tra l’ìncazzato e il sospettoso.
Nel frattempo Zik, che è sul balcone del rifugio a fare la guardia, viene adescato a sua volta da un’ombra che carezzevole cerca di fargli perdere la pazienza, spingendolo al limite della frenesia. Per fortuna il Brujah AT ha un ottimo autocontrollo e nonc ade nel tranello. Iang e Don Esteban, raggiungono Zik dopo averlo sentito urlare da solo e mentre rientrano in casa, Don Esteban viene a sua volta adescato, con pieno successo.
Don Esteban inizia ad avere una visione globale degli avvenimenti, distorta dalla volontà del demone che gliel’ha instillata e si convince che l’unico modo per non cadere nai piani malvagi del Cardinale suo acerrimo nemico, sia uccidere Madeline. Si precipita quindi verso la camera dove riposa la Cainita, ma con un abile trucchetto di specchi, insegnatogli da un Kiasyd, Iang incastra Esteban in un loop infinito sfruttando il difetto del clan dei Lasombra. La parte divertente è che passando dentro gli specchi Esteban rimane nudo. Zik cerca a sua volta di fermarlo, ma a questo punto bisogna allontanare Don Esteban da Madeline e trovare rapidamente qualcuno che possa risolvere la situazione. Siccome Greg e Leonore sono assenti, il pensiero corre allo specchio/portale lasciato al rifugio del Vescovo DeSantis. Quindi attiva l’ennesimo portale di specchi e fa cadere Don Esteban (letteralmente) nel passaggio, seguito da Zik. Segue una lotta dei due cainiti, nudi come vermiciattoli nelle camerate del rifugio Sabbat, con tanto di soldati allibiti che corrono a chiamare il Vescovo.
DeSantis provvede a calmare gli animi, creando un legame che non è di sangue ma è dato dalle Discipline (lvl 6 Ascendente) e dopo aver esaminato rapidamente la situazione suggerisce che sia una sorta di demone, un “caduto tentatore” a instillare questi dubbi. Dopo di ché i due tornano nel portale, a Montpellier.
A questo punto rientra anche Nikky e dopo un rapido scambio di idee anche con Madeline, il gruppo decide di fare un tentativo per “ingannare” il demone e farlo uscire allo scoperto.
Così mentre Zik, Esteban e Nikky iniziano a litigare, Iang scompare alla vista e attende. Ci vuole poco perchè il demone decida di prenderlo come bersaglio, visto che si è isolato.
Iang ha un’ottima idea, utilizza il suo rosario Buddhista per legare le braccia del demone e tirarlo letteralmente fuori dall’ombra.
Una volta materializzatosi si scopre che si tratta proprio di Anna, ovvero Lady Maxime. Inizia qua la battaglia.
Mentre Iang le tiene ferme le braccia con il rosario, Madeline inizia la sua “operazione”, infilando letteralmente la mano nella schiena del demone per arrivare al suo cuore. Nel contempo Nikky pianta gli artigli nel corpo della donna, che si stà tramutando in un serpente, per tenerla ferma, mentre Zik tenta di colpirla con proiettili da narcotico ma pieni d’acqua santa e il Don corre in cucina alla ricerca di quell’erba che serve a purificare e/o confinare i demoni… il rosmarino! XD
Il gruppo è ben organizzato, Nikky ordina a Zik di recuperare la corda che ha nello zaino a cui ha legato dei chiodi in ferro su cui un bonzo aveva fatto alcune preghiere e fino al tentativo di legare Iang, Madeline e Maxime insieme va tutto bene, purtroppo un tiro sfigato di dadi a volte cambia le sorti, per cui un fallimento di Zik comporta che questi sbagli, infilza il cuore di madeline, causandole un’infinità di danni e mandandola in torpore.
Per fortuna Esteban confina il demone e dopo un momento di empasse Zik offre il suo sangue a Madeline e le toglie il chiodo, purtroppo sbaglia le tempistiche e prima toglie il chiodo e poi dona il sangue. Al secondo punto sangue, Madeline si riprende ed è in frenesia. Con il cuore di Maxime in mano usa il suo potere, creando un’esplosione sacra che la fa far addosso a Don Esteban. Iang subisce qualche danno, ma per fortuna la maggior parte dei danni li subisce Maxime. Demone e vampira esplodono e finiscono in cenere e Iang si ritrova in ginocchio tra la cenere e il rosmarino…
Maxime è sconfitta, ma che ne è di Madeline?

Precedente [Dieci] Black Rose 7 Successivo [Pagelline] Violet

Benvenuto Figlio delle Tenebre, vuoi lasciarci un commento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.