Scheda e Creazione del Personaggio – La Teoria

Creazione del personaggio

A differenza dei gdr più classici, in Vampiri: La Masquerade non è necessario lanciare dadi in fase di creazione del personaggio.
Ogni giocatore ha un numero fisso di punti da assegnare alle varie caratteristiche entro certi parametri imposti dal manuale.
Si ha la possibilità di rendere unico il proprio personaggio ma senza che sia sbilanciato rispetto a quelli degli altri giocatori dal momento che la quantità di punti da assegnare è uguale per tutti.
Sulla Scheda del Personaggio i punteggi vengono registrati riempiendo dei pallini vuoti. A ciascuna caratteristica possono essere assegnati da zero a cinque pallini a seconda di quanto si vuole che il personaggio sia abile in quella caratteristica.

Vampiri: La Masquerade – scheda del personaggio. Sezione anagrafica.

Per comodità, possiamo idealmente suddividere la scheda del personaggio in cinque parti.

La parte più alta della scheda è dedicata all’anagrafica del personaggio: qui registriamo il nome, le informazioni sul rifugio e sul profilo in generale, il clan e la generazione (per approfondimenti su questi ultimi due vedi più avanti in questo articolo).
Di fondamentale importanza sono la Natura e il Carattere.
Il manuale fornisce una lista di archetipi dalla quale scegliere la Natura del proprio personaggio, ovvero quegli aspetti della personalità che descrivono la sua vera essenza, ciò che egli davvero è.
Per Carattere, invece, s’intende la maschera che il Vampiro mostra alla società, il modo con il quale il personaggio si presenta agli altri, ciò che vuol far trapelare di sé oppure l’apparenza che nasconde il suo vero essere.

Vampiri; La Masquerade – scheda personaggio. Sezione attributi

In base alla scelta di natura e carattere il giocatore potrà interpretare il suo personaggio avvalendosi di tutte le sfumature che la combinazione di Natura e Carattere donano alla personalità del Vampiro.

Esempi di archetipi sono: Altruista, Deviato, Conformista, Pedagogo, Sopravvissuto e così via.
Naturalmente, il giocatore può scegliere archetipi diversi per natura e carattere (ad esempio, una natura di Mostro che si nasconde dietro un carattere Galante) per un personaggio ambiguo e subdolo oppure archetipi molto simili, addirittura lo stesso per entrambi i tratti di personalità (ad esempio, una natura Ribelle ed un carattere Bullo o semplicemente Ribelle sia per natura che per carattere).

In questo caso, si tratterà di un personaggio sincero e trasparente agli occhi degli altri.

Subito sotto i dati anagrafici troviamo gli attributi, che si dividono in Fisici, Sociali e Mentali.
Il giocatore dovrà decidere in quale di queste tre categorie eccelle il proprio personaggio, qual è per lui secondaria e quale è meno ferrato.

Vampiri; La Masquerade – scheda personaggio. Sezione abilità.

Sulla base di questa scelta, dovrà distribuire un numero fisso di pallini.

Questo vuol dire che se sceglie, ad esempio, di creare un personaggio fisicamente molto prestante, questo andrà a discapito della sua capacità a relazionarsi e delle sue facoltà mentali.

Stessa scelta dovrà essere operata per quelle che sono le abilità. Queste si dividono in Attitudini, Capacità e Conoscenze.
Come per gli attributi, il giocatore sceglierà in quale categoria di abilità il suo personaggio eccelle, in quale se la cava mediamente e dove, invece, è scarso.
Avrà dunque possibilità di distribuire come meglio crede il numero di pallini assegnato alla categoria a seconda se questa è la primaria, la secondaria o la terziaria.

Nella terza fascia della scheda devono essere riportati i Vantaggi, che sono sostanzialmente tre: Discipline, Background e Virtù.

Vampiri; La Masquerade – scheda personaggio. Sezione vantaggi.

Le Discipline (di cui si parlerà più approfonditamente più avanti) sono assegnate in base alla scelta del clan, il giocatore può distribuire i pallini che sono in numero fisso.
Background possono essere invece scelti da una lista uguale per tutti i personaggi. Quando un giocatore sceglie un background, deve assegnarli almeno un pallino.

Le Virtù si basano sul Sentiero di Moralità (anche questo verrà approfondito più avanti) e c’è un numero fisso di pallini.

Vampiri: La Masquerade – scheda personaggio. Sezione ultimi ritocchi.

Nella parte più in basso della scheda il giocatore può segnare i punteggi di Forza di VolontàUmanità (o altra via di Moralità), i Pregi e i Difetti.
In questa sezione, durante il gioco, terrà nota delle variazioni di Punti Sangue e dei Livelli di Salute e segnerà i Punti Esperienza che guadagnerà.

Ambientazione

Informazioni su Shekinah

Sono la burattinaia, sono il filo che da oggi reggerà il tuo burattino Sono colei che muoverà le dita ad indicare la tua sorte. Obbligherò le tue membra ad alzarsi contro il volere della Natura stessa, senza che tu possa fermarmi. Eseguirai la mia danza. E ti piacerà.

Precedente [TRACCIA] Lavoro sporco - Sessione 3 Successivo Vampiri... allo stadio

Benvenuto Figlio delle Tenebre, vuoi lasciarci un commento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.