[DIECI] Lavoro sporco – Sessione 13

Sessione 13 del 01/06/2018

Sir Wilfred: «Perchè io quando muoio sogno ad alta voce!»

Prof: «C’era una fonte demoniaca li…»
Sasha: «Forse era sacra ed è stata corrotta.»
Master: «O corretta…»

Master: «Lo zombie ti trascina verso il basso, cosa fai?»
Prof: «Vediamo, con me ho la Katana squorzata e le siringhe soporifere…»
Master: «Che su uno zombie funzionano un bel po’…»

Idee ponfuse…
Prof: «Beh, prova, perché se fallisci e dici… Sì, no, ma. Si no. No. Sì ma, no…»

Sir Wilfred: «Hai una carenza di  carenza tecnica.»

Prof: «Sasha esorcizzali!»
Sasha: «Sì, aspetta eh? Avadra Kedavra!»

Tecniche infallibili…
Prof: «A-ha! Spiriti, voi eravate qua per proteggerla trattenendola!»
Master: «Gli spiriti sono confusi.»
Prof: «Bene, fuggiamo!!!»

Master: «Se Wilfred si stende di nuovo sull’altare gli spiriti si calmano, voi potete uscire, ma Wilfred deve rimanere li.»
Sasha: «Ok, so chi chiamare per uscire da qui tutti e tre!»
Alfred: «Quattro.»
Prof: «Chi?»
Sasha: «Daniele!»
Prof: «Daniele chi? San Daniele?»
Sasha: «No, Bossari! Lo facciamo stendere a lui sull’altare. Liberiamo il mondo da un brutto male e noi ce la caviamo!»

Precedente Dio perdona, il Master... NO! Successivo Sparkling blood

Benvenuto Figlio delle Tenebre, vuoi lasciarci un commento?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.